10 COSE che AIUTANO a SMETTERE di MANGIARE le UNGHIE!

Non so esattamente come nasce il vizio di mangiarsi le unghie, ma le cause potrebbero essere stress, noia, ansia, depressione o semplicemente un comportamento compulsivo che si è sviluppato nel corso del tempo per ragioni sconosciute.

È una cosa seria? In molti casi no, ma può capitare che in alcune persone possa nascere una deformazione permanente delle dita, delle unghie o dentale e persino infezioni. Una volta che mangiarsi le unghie diventa un'abitudine è difficile smettere, la cosa migliore è quella di stroncare la brutta abitudine sul nascere o quanto prima.

Qui ci sono diversi trattamenti da provare, l'idea è di rendere il gusto dell'unghia ripugnante tanto da indebolire il desiderio di sgranocchiarle fino a farlo scomparire del tutto. Funzionano? Per alcune persone, sì ... per gli altri, non tanto.

Ecco quindi i rimedi da applicare quotidianamente o secondo necessità, anche più volte al giorno:
  1. Immergere due volte al giorno in olio (come oliva, ricino, di fegato di merluzzo) ... per 20 minuti alla volta
  2. Salsa di Peperoncino Piccante o Tabasco
  3. Tea tree 
  4. Aloe vera gel 
  5. Pepe di Caienna 
  6. Peperoncino in polvere 
  7. Aceto (ammollo per circa 5 minuti) 
  8. Succo di limone (ammollo per circa 5 minuti) 
  9. Aglio in polvere o chiodi di garofano (scorza spicchio poi strofinare tutto) 
  10. Avvolgere ogni dito con del nastro, cerotti o indossare guanti
Note :
  • Siate costanti!
  • Gli oli indicati in alto possono rafforzare le unghie in modo che siano più sane e forti e quindi meno allettanti, eventualmente è possibile mescolare l'olio con succo di cipolla, aglio in polvere, pepe di cayenna o in infusione con chiodi di garofano o peperoncino, questo aggiungerà un gusto terribile all'olio ed aumenterà la forza deterrente. 
  • Per quanto riguarda i bambini, ricordatevi che potrebbero toccarsi gli occhi, evitate di usare qualsiasi cosa che potrebbe creare bruciore. 
  • Tenendo le unghie corte e ben tagliate,senza bordi frastagliati o cuticole lacerate da sgranocchiare, la tentazione di rosicchiarle può essere minimizzata. 
  • Tenete in frigo carote crude, sedano e ghiaccio tritato da sgranocchiare che potranno esservi d'aiuto a frenare il desiderio nei momenti difficili. 
  • Aceto e succo di limone possono tornare utili anche per combattere eventuali infezioni. 
  • Se le cuticole e la pelle circostante all'unghia sono lacerate o infiammate, alcuni rimedi elencati sopra potrebbero molto probabilmente bruciare. Provate prima con l'olio d'oliva e avvolgete le dita nei cerotti fino a quando saranno guarite; solo allora potrete continuare con gli altri trattamenti.
  • Dedicate del tempo alle vostre mani: quando vi renderete conto quanto è bello avere delle mani curate, magari morbide e con un bello smalto, svanirà anche il desiderio di rosicchiare le unghie.
A questo punto non mi resta che augurarvi buona fortuna. e se qualcuno di voi ha smesso di mangiarsi le unghie, non esitate a condividere con noi il vostro rimedio con un commento!

Il mio caso è stato strano e particolare ma se volete ve ne parlerò in un altro post, che dite?